Castelli

Castello di Montecuccolo - Pavullo n.F.

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Pavullo nel Frignano

Castello di Montecuccolo

Sorge su uno sperone roccioso che domina la valle del fiume Scoltenna-Panaro a tre chilometri da Pavullo. Ospita Cem - Centro Museale Montecuccolo. E’ circondato dal borgo fortificato

Immagine corrente

Nel cuore dell’antica provincia del Frignano, a presidio delle vie per la Toscana, il castello fu dimora e centro militare dei Montecuccoli, a cui facevano capo decine di torri e di rocche.

Nucleo originario è il mastio, sorto sul punto più alto dello sperone roccioso, forse su una torre delle fortificazioni bizantine.

Attorno crebbero nei secoli altri edifici e tre cerchia di mura, in un complesso di recinti tipico delle rocche matildiche.

I Montecuccoli vi s’insediarono dal XII sec. e nel 1212 ricevettero l’investitura imperiale del Frignano.

Da un portale gotico si entra nel borgo ai piedi del castello, con il Palazzo del Podestà e la quattrocentesca chiesa di S. Lorenzo.

Nella dimora feudale, riqualificata agli inizi del ‘600, nacque nel 1609 Raimondo, il generale delle armate imperiali che nel 1664 fermò l’avanzata turca su Vienna.

Dal 1961 il castello appartiene al Comune che ne ha curato il restauro e vi ha allestito il Cem-Centro Museale Montecuccolo, con il Museo Naturalistico del Frignano, la collezione di dipinti di Gino Covili e la Donazione Raffaele Biolchini.

I dintorni

A Pavullo sorge il Palazzo Ducale (1830-1844), reggia estiva degli Austria Este, sede della Galleria d’Arte Contemporanea, immersa nel Parco Ducale. Nei dintorni, si segnalano la pieve di Monteobizzo (sec. XII) con abside romanica e il borgo di Torricella con torre del XII sec. Sull’antica Romea, via dei pellegrini, la pieve di Coscogno ha un portale romanico che s’ispira alla Porta Regia del Duomo di Modena; conserva una Madonna del Rosario di Elisabetta Sirani (1657). La chiesa di Montebonello, con interno gotico e presbiterio romanico, ha un complesso di affreschi del '400 unico nell’Appennino. A Verica, la chiesa di S. Geminiano vanta una serie di statue di Antonio Begarelli (sec. XVI); la vicina pieve di Renno custodisce le tombe dei Montecuccoli. Suggestivi i borghi di Monzone, Olina col ponte a unica arcata (1522) e Lavacchio. La chiesa di Sassoguidano, con portale del ‘400, rientra nella Riserva naturale con specie vegetali e animali protette, dominata dal Cinghio di Malvarone.

 

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Pavullo nel Frignano (MO)
Indirizzo
Via Montecuccolo
C.A.P.
41026

Itinerario

Romanico con gusto - itinerario storico

OrarioSabato dalle 15 alle 19
Domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19
Note
Testi tratti da "Itinerario illustrato tra i Castelli della provincia di Modena" – Modena 2001 di P. Belloi ed E. Colombini Elis Colombini editore in Modena
chiusura della tabella

Ingrandisci la mappa

Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Deleghe
···› Commercio e turismo
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: martedý 19 luglio 2011
data di modifica: venerdý 18 luglio 2014