Castelli

Rocca di Montese

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Castelli | · Rocca di Montese

Montese

Rocca di Montese

Fortilizio splendidamente conservato che risale al 1200. Domina l'alta valle del Panaro. Di pregio la cinta muraria e l'imponente torre con merlatura ghibellina. Ospita il Museo Storico

Immagine corrente

Sentinella dell’alta valle del Panaro, la rocca domina un panorama vastissimo, che s’estende dall’Appennino alla pianura.

La si raggiunge con una strada lastricata in sasso che gira attorno alle mura, su un colle ricoperto da una rigogliosa pineta.

Citato dal XII secolo, il “castello” appartenne a Matilde di Canossa e dal 1212 ai Montecuccoli.

Nel 1697 ritornò agli Este, che nel 1756 lo cedettero ai conti Malaspina.

E’ un complesso costituito da due recinti di mura accostati; il più antico è percorso da un camminamento di metà Ottocento e ingloba il Palazzo feudale.

Fra i due recinti si erge la poderosa torre ricostruita nel 1393, con basamento a scarpa e merlatura ghibellina su beccatelli.

Nei secoli la rocca subì varie distruzioni; colpita nell’ultima guerra, è stata restaurata dal Comune di Montese che vi ha allestito il Museo Storico di Montese.

I dintorni

Tanti i suggestivi borghi nei dintorni: a sud-ovest di Montese, Maserno (su SP 34) con la bella parrocchiale, e Monteforte con i ruderi del castello e l’oratorio di S. Antonino affrescato nel ‘400. A est di Maserno, Iola ospita nella canonica la Raccolta di cose montesine; a ovest, l’oratorio di S. Sebastiano a Riva di Biscia ha affreschi del 1430. A nord-ovest di Montese, San Giacomo Maggiore (su SP 27) ricorda nel nome il passaggio della via Romea Nonantolana, la strada dei pellegrini sotto la protezione dell’apostolo S. Giacomo sepolto a Compostela; a nord est Semelano conserva nella parrocchiale dipinti di allievi dei Carracci (inizi ‘600); la chiesa di S. Giorgio a Montalto presenta un’arcata romanica. Nel comune di Zocca, dopo il borgo di Montetortore sorge l’Ospitale di S. Giacomo, già ospizio per pellegrini sulla Romea, sede del Museo della civiltà del Castagno e del Museo del Borlengo.

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Montese (MO)
Indirizzo
Via della Rocca, 291
C.A.P.
41055
Url / sito
Telefono
059.971.122
Fax
059.971.100
E-Mail
chiusura della tabella

Ingrandisci la mappa

Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Deleghe
···› Commercio e turismo
ProprietÓ dell'articolo
autore: Editoria e web
data di creazione: martedý 19 luglio 2011
data di modifica: venerdý 18 luglio 2014